Dove e come si ritirano le offerte per le udienze di vendita?

Le offerte per le vendite vengono depositate dagli offerenti in Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari (stanza n. 1.3, primo piano) entro le ore 12:00 del giorno non festivo precedente l’udienza.

La Dott.ssa Letterio provvede a ritirare dalla cancelleria le offerte, dopo le 12:00 del giorno precedente l’ udienza, e a consegnarle ai Professionisti Delegati dopo le ore 12:00 del giorno precedente l’ udienza presso l ‘ufficio per il professionista delegato (stanza n. 0.24 piano terra).

I Professionisti Delegati, che devono verificare se le loro procedure hanno ricevuto offerte, possono:

1) chiedere e ritirare le offerte presso l’ Ufficio per il Delegato dopo le 12:00 del giorno precedente l’udienza, ma devono entrare in Tribunale prima delle 12:00 perché l’ esercito che presidia l’ ingresso ha l’ordine di non fare entrare nessuno dopo le 12:00;

2) telefonare all’Ufficio per il Delegato (059 2131076) dopo le 12:30 del giorno precedente l’udienza;

3) mandare una mail (margherita.letterio@giustizia.it) sempre dopo le ore 12:00 del giorno che precede l’ udienza;

La Dott.ssa Letterio non è a conoscenza, prima delle ore 12:00 del giorno che precede l’udienza, delle procedure che hanno ricevuto offerte perché le offerte vengono presentate in cancelleria dell’ esecuzione immobiliare, per tale motivo si prega i delegati di non chiedere alla suddetta se hanno ricevuto offerte prima della scadenza del termine.

Quali documenti vanno depositati in cartaceo nelle procedure telematiche e quali inviati in telematico?

Tutte le procedure sono telematiche, i fascicoli dal 2010 sono visibili telematicamente quelli degli anni precedenti sono parzialmente telematici, sono stati caricati solo gli ultimi atti in pct.
Gli atti vanno inviati solo tramite PCT, non verranno accettati in altro modo.
I NOTAI (DELEGATI A) devono inviare, solo tramite PCT, il nulla osta alla vendita e il decreto di trasferimento;
GLI AVVOCATI O I COMMERCIALISTI (DELEGATI B) devono inviare, con un invio per singolo atto:
gli avvisi di vendita,  i verbali d’udienza e le offerte, le relazioni semestrali, piani di riparto (provvisori e definitivi), istanze di liquidazione del compenso congiunte (in base al protocollo di intesa tra gli ordini) ed eventuali istanze rivolte al giudice.
Per quanto riguarda la documentazione bancaria, i bonifici fatti all’ ivg, non vanno inviati telematicamente, ma depositati in cartaceo dopo averne raccolti un po’.

Quali sono i primi compiti dei delegati?

Il delegato A deve rilasciare il nulla osta alla vendita, solo dopo averlo ricevuto il delegato B può procedere con la vendita. Per la tempistica dell’ apertura del conto corrente e dei vari adempimenti si vedano il Protocollo di intesa tra gli ordini, la prima pagina dell’ordinanza di delega e le indicazioni di cui al “vademecum delegato” nel sito www.portaledeldelegato.it

Cosa fare quando si riceve una nomina?

direttiva ritiro fascicolo dei delegati

In genere le nomine sono doppie, viene nominato un delegato A), un notaio, ed un delegato B), un commercialista o un avvocato.
Il professionista delegato A) (Notaio) provvede con la massima urgenza, dalla ricezione della mail di nomina:
– al ritiro del fascicolo d’ufficio per l’espletamento dei compiti indicati nella ordinanza di delega
-provvede a mantenere i contatti con il delegato B) (commercialista o avvocato);
-consegnare il fascicolo al delegato B) entro 15 giorni dalla data in cui ha ritirato il fascicolo dal Tribunale di Modena;
– il delegato B) provvede alla restituzione del fascicolo all’Ufficio del delegato stanza 0.24 P.T.  entro 15 giorni dal giorno in cui il delegato A) ha consegnato a lui  il fascicolo